Mascherine fai da te tutorial: i rischi di affidarsi ai video su You-Tube per proteggersi dal coronavirus.

Mascherine fai da te e tutorial sul web

Coronavirus, mascherine fai da te e tutorial: ecco i pericoli di una protezione di dubbia efficacia.

Ti sei già armato di ago e filo, ferro da stiro e tessuti colorati?

Se sei alla ricerca di modelli di mascherine fai da te, tutorial e cartamodello, forse è il caso che prima di procedere ti fermi a leggere questo articolo.

Per proteggerti dal coronavirus infatti, è molto probabile che un tutorial su You-Tube non possa bastare per realizzare un prodotto in grado di filtrare delle micro-particelle infinetesimamente piccole.

…a meno che tu non abbia a disposizione un laboratorio di analisi per testare l’efficacia delle tue mascherine creative.

Se la risposta è no, qui puoi trovare tutto quello che dovresti sapere per proteggerti in modo certo dai contagi da Covid-19.

Buona lettura!

Mascherine fai da te tutorial e video

Mascherine fai da te su You-Tube: quando la creatività non è una certezza.

Tessuti particolari, forme stravaganti e tanta creatività: le mascherine fai da te su You-Tube o sulle altre piattaforme più popolari stanno avendo un enorme successo per vari motivi.

C’è chi sceglie di realizzare le maschere protettive fai da te per questioni economiche, chi per estro e chi per motivazioni legate all’ecologia, ma chiunque faccia questa scelta evidentemente non conosce i rischi di questa pratica ormai troppo diffusa.

Infatti, i tutorial e le guide on-line spiegano come realizzare mascherine comode e belle da vedere, ma non dicono che a prodotto finito non è possibile risalire al potere di filtrazione.

Infatti l’unico modo per avere la certezza di proteggersi è indossare mascherine certificate e norma.

Che cosa significa?

Vuol dire che l’unico modo per sapere esattamente quanto può filtrare una maschera facciale è sottoporla a test di laboratorio. Chiaramente chi realizza le protezioni per naso e bocca tra le mura domestiche non può avere accesso a determinate tecnologie, quindi l’efficacia di questi prodotti rimane un’incognita.

Questo non significa che tutte le mascherine in tessuto non sono sicure, ma in commercio è possibile trovare mascherine di stoffa dotate di una certificazione che attesta il loro potere di filtrazione.

Per esempio le mascherine antivirus lavabili Mask Haze sono costituite da un materiale idrorepellente in cotone, in grado di filtrare più del 95% delle particelle aerodisperse.

Ma oltre a non poter garantire un livello di filtrazione adeguato, l’utilizzo delle mascherine fai da te potrebbe generare anche altri problemi.

Te ne parliamo nel prossimo paragrafo.

Leggi anche: Mascherine per bambini: ecco come sceglierle scrupolosamente.

Materiali e reazioni allergiche: attenzione a ciò che utilizzi sul viso.

Come anticipato prima, in fatto di mascherine fai da te, video tutorial e guide scritte parlano più che altro di risultati ai fini estetici e pratici, ma chi parla di sicurezza?

Oltre al discorso della capacità di filtrazione – tra l’altro essenziale perché le mascherine possano adempiere al fine per il quale sono state ideate – c’è da parlare anche di sicurezza per le vie respiratorie e per la pelle.

Per capire meglio il concetto, prendiamo come esempio le mascherine antivirus monouso.

Le mascherine chirurgiche, FFP2 e le altre categorie di mascherine certificate usa e getta vengono realizzate secondo delle procedure ben precise:

  • i materiali devono essere delicati sulla pelle del viso anche se indossati per tante ore di fila;
  • i coloranti devono essere a norma e atossici, per evitare shock allergici, sfoghi, e problemi respiratori;
  • il complesso degli strati deve garantire un’adeguata percentuale di filtrazione, ma consentendo allo stesso tempo di poter respirare perfettamente.

Ancora una volta tutte le caratteristiche appena citate sono garantite dai test di laboratorio realizzati dagli organismi competenti.

Detto questo è facilmente comprensibile che ogni mascherina fatta in casa si può distinguere da un’altra per vari motivi:

  • ognuno utilizza il tessuto che vuole;
  • c’è chi utilizza stoffe appena comprate, oppure materiali di riciclo;
  • c’è chi aggiunge più strati filtranti e chi meno.

Insomma, le variabili sono talmente tante che è impossibile capire se una mascherina realizzata in casa potrebbe essere un pericolo per le vie respiratorie e per la pelle, sia per via dei materiali, che per quanto riguarda i coloranti.

Mascherine fai da te e tutorial su You- tube

Mascherine fai da te, tutorial e guide on-line: in conclusione.

Dopo aver letto questo articolo, siamo certi che avrai più chiari i pericoli a cui ti potresti esporre utilizzando le mascherine fatte in casa.

I tutorial certamente nascono con un buon fine, cioè quello di aiutare chi si vuole cimentare a realizzare strumenti protettivi fai da te ad ottenere un buon risultato: ma un conto è parlare di abbigliamento e un altro è parlare di protezione.

Infatti le mascherine per naso e bocca che si sono diffuse su tutta la popolazione mondiale, hanno lo scopo di bloccare i droplets emessi tramite il respiro e il parlato, per contenere i contagi da coronavirus.

Indossare mascherine prive di requisiti fondamentali, come quelle realizzate in casa, significa indossare strumenti di dubbia efficacia, che anziché difenderci dai contagi ci potrebbero mettere ancora più in pericolo.

Infatti in generale indossare una mascherina ci fa sentire più protetti e ci spinge ad affrontare i contesti più pericolosi, ma una mascherina fai da te non certificata potrebbe essere anche totalmente inefficace.

Leggi anche: Mascherina antivirus: ecco 3 ragioni per acquistarla su MaskHaze.

Detto questo, ti consigliamo di non perdere più tempo a cercare il modello di mascherina fatta in casa migliore, o i cartamodelli più stravaganti, ma utilizza tutta la tua creatività per realizzare altri accessori.

Infatti la protezione di naso e bocca e la prevenzione dei contagi sono argomenti troppo seri per essere lasciati al caso.

In questo senso se durante la quotidianità preferisci indossare mascherine alla moda, colorate e confortevoli, ti consigliamo di visitare il nostro store on-line Maskhaze.it per scegliere tra le nostre mascherine antivirus in tessuto: si tratta di prodotti certificati ed in grado di filtrare fino al 95% di agenti patogeni.

Per le situazioni più rischiose invece, punta sulle mascherine KN95 e FFP2, che puoi acquistare nei formati più piccoli o più grandi a seconda delle tue necessità. Naturalmente assieme alle mascherine, ricorda di ordinare anche il gel disinfettante mani, indispensabile per la corretta igiene anche quando non hai disposizione acqua e sapone.

Visita oggi stesso il nostro negozio MaskHaze.it e fornisciti di tutte le protezioni certe di cui hai bisogno per proteggere sia te che chi ti sta intorno dalla potente minaccia del coronavirus.