Quali mascherine comprare se si è affetti da problemi respiratori.

Quali mascherine comprare per evitare rischi

Hai un problema al sistema respiratorio? Scopri quali mascherine comprare per proteggerti dal Covid-19 senza timori.

Per contenere la diffusione del coronavirus, da un po’ di tempo a questa parte l’utilizzo delle mascherine protettive è diventato obbligatorio per tutti ed in ogni contesto.

A tal proposito però, chi soffre di malattie all’apparato respiratorio è un po’ titubante.

Infatti c’è chi teme che questi strumenti possano peggiorare i sintomi pregressi, oppure che possano causare improvvise crisi respiratorie e vuoti d’aria.

Si può fare qualcosa per prevenire questi problemi?

Quali mascherine comprare se si è affetti da problemi respiratori come l’asma?

In questo articolo vogliamo approfondire questo discorso per capire se effettivamente le mascherine potrebbero causare problemi respiratori a chi ha già delle patologie pregresse ed eventualmente quali mascherine comprare per potersi proteggere dal coronavirus limitando i danni al sistema respiratorio.

Ecco che cosa dovresti sapere.

Quali mascherine comprare se hai problemi respiratori.

Mascherine protettive: sono davvero un pericolo per chi ha problemi al sistema respiratorio?

Come ben sai le mascherine protettive per naso e bocca costituiscono delle vere e proprie barriere per le vie respiratorie, quindi è comprensibile che chi è affetto da patologie relative a questo apparato possa avere dei dubbi riguardo al loro utilizzo.

Ma le mascherine possono rappresentare davvero un problema o si tratta di timori infondati?

Partiamo col precisare che le mascherine a norma, che si tratti di mascherine chirurgiche, FFP2 o di qualsiasi altra categoria, devono garantire a chi le indossa di poter respirare senza problemi.

Infatti in caso contrario anche i soggetti perfettamente sani subirebbero dai danni utilizzandole per tempi prolungati, quindi in questo senso si può stare tranquilli.

Ma c’è di più.

A riguardo sono stati fatti degli studi e anche l’AIITO (l’Associazione allergologi e immunologi italiani e ospedalieri) si è espressa in merito, affermando che le mascherine certificate non rappresentano un rischio aggiuntivo per chi è affetto da patologie al sistema respiratorio.

Anzi, c’è chi sostiene che le mascherine filtranti limitando l’inalazione di pollini o altri allergeni dispersi nell’aria, potrebbero addirittura migliorare lo stile di vita di chi soffre di asma e rinite allergica o di altre patologie.

Dunque a meno che non sia il medico curante a ritenere che l’utilizzo di questi strumenti in alcuni casi specifici sia inopportuno, le mascherine antivirus (purché testate e certificate per sicurezza ed efficacia) possono essere utilizzate tranquillamente.

Nonostante ciò, se sei ancora preoccupato riguardo a questa faccenda e vuoi individuare le mascherine ideali per la tua condizione, nel paragrafo qui sotto puoi trovare alcuni suggerimenti.

Leggi anche: Come scegliere tra i diversi tipi di mascherine antivirus.

Soffri di una malattia all’apparato respiratorio? Ecco quali mascherine comprare per evitare problemi.

Se sei affetto da problemi respiratori e cerchi la mascherina ideale per poterti proteggere dal coronavirus senza entrare in affanno, c’è qualche dritta che puoi seguire, ma sempre senza sottovalutare il pericolo dei contagi.

Infatti a maggior ragione chi soffre di patologie al sistema respiratorio dovrebbe stare molto attento e cercare in ogni modo di non contrarre il coronavirus.

Per proteggerti in ogni contesto dovresti acquistare sia le mascherine chirurgiche che i facciali filtranti KN95 o FFP2, prediligendo l’una o l’altra categoria per respirare meglio, secondo questa logica:

  • Durante la quotidianità, quando i rischi di contagio non sono molto elevati, faresti bene ad optare per le mascherine chirurgiche. Infatti queste mascherine rispetto ai facciali filtranti consentono di respirare facilmente e trattengono meno l’aria espirata al loro interno.
  • Se invece i rischi di contagio sono più elevati, ricorda di proteggerti adeguatamente con una mascherina FFP2 o KN95. Se con queste mascherine ti dovessi accorgere di avere problemi durante la respirazione, contatta il tuo medico, per trovare una soluzione ideale.
  • Sempre nei contesti più rischiosi, per proteggerti dal coronavirus potresti indossare una mascherina FFP2 o KN95 con valvola, ma solo se sei certo di non essere già positivo al virus. Infatti queste mascherine sono studiate appositamente per espellere più facilmente l’umidità e l’anidride carbonica che si potrebbe accumulare nella parte interna della mascherina, agevolando la respirazione.

Per quanto riguarda le mascherine per il coronavirus in stoffa il discorso è più complicato. Potresti scegliere di acquistarle solo se sono state sottoposte a test di sicurezza e biocompatibilità per utilizzarle al posto delle mascherine chirurgiche.

Se invece non hanno alcun attestato riguardo alla sicurezza dei materiali, dei coloranti e degli eventuali trattamenti evitale, perché queste sì che potrebbero causare reazioni allergiche.

Quali mascherine comprare se soffri d'asma.

Mascherine e patologie respiratorie: consigli pratici per evitare problemi.

Ora che sai quali mascherine antivirus comprare, è probabile che ti stia chiedendo se c’è qualche accorgimento che potresti adottare durante l’utilizzo di questi strumenti per una maggior sicurezza delle tue vie respiratorie.

Ecco qualche dritta:

  • Sanificare le mascherine con i disinfettanti spray a base alcolica è una buona pratica, ma se sei affetto da una patologia dell’apparato respiratorio ti consigliamo di non eccedere nell’utilizzo. Infatti respirare questi prodotti, specialmente se soffri d’asma, ti potrebbe causare crisi respiratorie e broncospasmi.
  • Se utilizzi mascherine lavabili (certificate) ricorda di lavarle con prodotti delicati, risciacquale alla perfezione e non utilizzare ammorbidenti: eviterai reazioni allergiche o crisi respiratorie.
  • Utilizza solo mascherine certificate, in modo tale da essere certo di non esporre naso e bocca a sostanze e materiali nocivi.
  • Indossa la mascherina solo se necessario, mentre quando puoi evitare toglila.

Questi consigli ti permetteranno di proteggerti, ma allo stesso tempo anche di limitare reazioni allergiche e crisi respiratorie.

Leggi anche: Quali sono le mascherine migliori per un uso quotidiano in ambienti civili.

In conclusione.

Come vedi, anche se sei affetto da una patologia del sistema respiratorio non è necessario che rinunci a proteggerti dal coronavirus.

Puoi acquistare mascherine DPI o ad uso civile in tutta tranquillità, ma purché si tratti di prodotti certificati e sicuri.

Ora non ti resta che fare una scorta di protezioni, e se cerchi uno shop on-line fornito di prodotti a norma dovresti senza dubbio visitare il nostro negozio Maskhaze.it.

Qui puoi trovare mascherine antivirus lavabili, ma anche mascherine KN95 e FFP2 per affrontare i contesti più pericolosi.

Acquistale nella confezione che preferisci assieme al gel igienizzante mani: con pochi click potrai ricevere tutto ciò che ti occorre direttamente a casa tua, in azienda o dove preferisci!