Cosa sono i DPI e quando devono essere usati.

Cosa sono i DPI

Che cosa sono i DPI? Qui i chiarimenti sulle caratteristiche e le indicazioni d’uso.

I DPI o dispositivi di protezione individuale, sono delle mascherine molto performanti, che nascono per essere utilizzate in ambito medico o nei contesti lavorativi in cui le vie aeree potrebbero essere esposte alla contaminazione di sostanze altamente nocive.

L’alto potere filtrante dei DPI protegge sia chi li indossa che chi gli sta attorno, per questo con l’espandersi dell’epidemia del coronavirus il loro utilizzo è aumentato tantissimo.

In questo articolo vogliamo entrare nei dettagli, cercando di capire che cosa sono i DPI e quando devono assolutamente essere utilizzati per proteggere adeguatamente il sistema respiratorio dai pericoli aero-dispersi.

Ecco che cosa sono i DPI

Struttura dei DPI: ecco come sono fatti.

Le mascherine DPI, (nel sistema internazionale identificate come PPE) si sono rivelate un ottimo strumento per contenere i contagi da coronavirus, e la loro forza sta proprio nella conformazione e nella struttura.

Possono essere chiamate DPI le mascherine FFP3, FFP2 (e le equivalenti KN95) ed FFP1 e la sigla FFP sta per “filtering face piece”, ossia maschera filtrante.

Al contrario delle mascherine chirurgiche, le mascherine DPI non sono realizzate con la tipica forma a soffietto, ma sono state ideate per adattarsi perfettamente ai lineamenti del viso. Questa conformazione risulta essere vincente, perché aderendo perfettamente, non lascia passare aria non filtrata.

Oltre alla forma perfetta, le mascherine antivirus DPI devono il loro alto potere di filtrazione anche ai diversi strati di tessuto-non-tessuto con le quali vengono realizzate.

Vediamo nel dettaglio la funzione di ogni strato che compone la struttura di queste mascherine:

  • Lo strato più esterno dei DPI, è quello che blocca le particelle solide e liquide più grandi;
  • Lo strato intermedio, solitamente realizzato in TNT con tecnologia “melt blown”, è quello che riesce a bloccare le micro-particelle volatili più piccole meccanicamente e con l’effetto elettrostatico.
  • Lo strato più interno invece (per intenderci quello che sta a contatto con la pelle del viso), ha varie funzioni, ma principalmente isola la maschera dall’umidità generata dal respiro, protegge il viso dagli strati filtranti e mantiene la forma della mascherina.

Queste sono le caratteristiche strutturali più generali dei DPI, ma ogni categoria può essere realizzata con delle fibre differenti, per ottenere un potere filtrante specifico.

Per esempio, le mascherine FFP3 sono dotate di fibre più piccole dei virus, mentre le FFP2, completano la loro azione filtrante grazie al potere elettrostatico, che cattura ed intrappola anche le micro-particelle più piccole.

Oltre alle caratteristiche sopraelencate, c’è da dire che le mascherine DPI sono disponibili sia nella versione con che senza valvola.

Ne parliamo nel prossimo paragrafo.

Leggi anche: Mascherine filtranti CE: queste le caratteristiche di quelle a norma.

DPI con e senza valvola: ecco le differenze.

In questo periodo di emergenza sanitaria ti sarà certamente capitato di sentir parlare di mascherine per il coronavirus con e senza valvola. Molti non conoscono le differenze tra questi dispositivi, ma in in realtà per potersi proteggere adeguatamente è indispensabile informarsi in questo senso.

Le mascherine con valvola nascono per consentire una respirazione più confortevole da parte di chi le indossa, perché attraverso questo strumento consentono all’aria calda e all’umidità che si genera durante il respiro di fuoriuscire.

Ma questo comfort naturalmente ha delle conseguenze.

Infatti le mascherine senza valvola hanno un alto potere filtrante sia per l’aria in entrata che per quella in uscita, quelle con valvola invece, assieme ad aria e umidità, consentono di uscire dall’area della mascherina anche a eventuali virus e batteri.

Quindi le mascherine antivirus con valvola proteggono solo chi le indossa, ma non chi gli sta attorno.

Per fare un esempio pratico possiamo parlare delle mascherine FFP2:

  • Nella versione senza valvola hanno un potere filtrante in entrata e in uscita pari al 95%;
  • Nella versione con valvola invece, il potere filtrante dell’aria in entrata rimane invariato, mentre per quanto riguarda l’aria in uscita, si abbassa al 20%.

Dunque prima di acquistare le tue prossime protezioni, ricordati valutare questo aspetto.

Al giorno d’oggi, se hai bisogno di acquistare una mascherina per il coronavirus, per via dei numerosissimi casi di positivi al Covid-19 asintomatici, sarebbe consigliabile optare per i DPI senza valvola (come quelli che trovi nel nostro store on-line Mask Haze), in questo modo sarai certo non solo di proteggere te stesso, ma anche chi ti circonda.

Ecco che cosa sono i DPI certificati con e senza valvola

Mascherine DPI e contesti di utilizzo.

Ora che abbiamo chiarito sia che cosa sono i DPI sanitari, sia la differenza tra mascherine DPI con e senza valvola, possiamo passare a chiarire i contesti in cui devono essere utilizzate.

Essendo delle mascherine caratterizzate da un alto potere filtrante, si può affermare che il loro utilizzo è necessario in tutte quelle situazioni in cui le vie respiratorie potrebbero entrare a contatto con sostanze aerodisperse molto pericolose, che le più comuni mascherine antibatteriche non sarebbero in grado di bloccare.

Quindi, potrebbero essere indispensabili per sentirsi protetti in tutti quei casi in cui:

  • si è costretti ad avere contatti con persone contagiose;
  • se lavori nelle strutture medico-ospedaliere, specialmente nei reparti più rischiosi;
  • se devi entrare a contatto con persone più deboli che hanno un sistema immunitario compromesso.

Al giorno d’oggi le mascherine DPI, specialmente delle categorie FFP2 e KN95 si stanno diffondendo anche per l’utilizzo quotidiano, perché le mascherine chirurgiche sono state ideate per impedire che chi le indossa non contagi chi gli sta attorno, ma il potere filtrante inverso è pari solo al 20%.

Quindi se senti di avere la necessità di proteggerti ulteriormente, non esitare a sceglierli anche per affrontare gli impegni della vita di tutti i giorni.

Leggi anche: Quando si toglie la mascherina monouso?

Cosa sono i DPI: in conclusione.

Dopo aver letto questo articolo dovresti avere ben chiaro che cosa sono i DPI e quando è il caso di utilizzarli.

Se hai deciso di acquistare i dispositivi di protezione individuale per difenderti dal coronavirus, ricorda di acquistare solo prodotti certificati, gli unici davvero affidabili ed efficaci.

Nel nostro store on-line Maskhaze.it trovi sia le mascherine FFP2 che le KN95, rigorosamente certificate e a norma, disponibili nelle pratiche confezioni più piccole, o in quelle più grandi per avere una scorta sempre a portata di mano.

Entra oggi stesso nel nostro store e inizia subito a proteggerti in modo sicuro in ogni situazione!