Mascherina a norma: come riconoscerla inequivocabilmente.

Mascherina a norma.

Vuoi sapere come distinguere una mascherina a norma da una contraffatta? Ecco le linee guida.

Il 2020, a causa della diffusione del Covid-19 in tutto il mondo, ci ha messo davanti a una situazione mai vissuta prima.

Coprifuoco, distanziamento sociale e utilizzo obbligatorio delle mascherine sono solo alcuni dei tanti cambiamenti che sono entrati a far parte della nostra vita quotidiana.

Ecco, a proposito di mascherine, nonostante sia passato tanto tempo da quando abbiamo iniziato ad utilizzarle durante la quotidianità, la confusione è ancora tanta.

Questo è dovuto sia alle informazioni confusionarie che ci hanno accompagnato sin dall’inizio della pandemia fino ad oggi, ma anche dal grandissimo numero di prodotti che è facile trovare in commercio.

Ma in tutto questo caos c’è un modo per capire come riconoscere una mascherina a norma senza sbagliare?

Certamente si!

Te ne parliamo in questo articolo.

Mascherina a norma DM.

Mascherine a norma: perché importante sceglierle?

Tante persone pensano che per proteggersi dal coronavirus basti indossare qualsiasi tipo di mascherina, ma le cose non stanno così, perché il nemico contro il quale stiamo combattendo è 600 volte più piccolo del diametro di un capello.

Leggendo questo dato probabilmente risulta più semplice capire che le mascherine antivirus di cui abbiamo bisogno devono essere realizzate con particolari materiali e tecnologie e non può bastare una sciarpa o una mascherina fai da te a difenderci dai contagi.

Le norme sulle mascherine per il coronavirus servono proprio a questo, a garantire a chi acquista una maschera protettiva che ciò che sta per indossare è efficace, ma anche per sapere esattamente da che cosa ci si sta proteggendo e in che percentuale.

Infatti sia se parliamo di mascherine chirurgiche, sia se facciamo riferimento alle FFP2 e le KN95 – per citare le categorie più utilizzate – prima di fare un acquisto è importante valutare che le mascherine che hai davanti siano certificate e in linea con le norme vigenti.

Se non sai come riconoscere una mascherina a norma da una contraffatta, non preoccuparti, continua a leggere e troverai le risposte a tutti i tuoi dubbi.

Leggi anche: Le 3 caratteristiche (esclusive) delle “mascherine ospedaliere”.

Indicazioni per il riconoscimento delle mascherine a norma.

Questo periodo, come mai era successo prima d’ora, stanno girando tantissime mascherine con dichiarazioni non conformi, e si tratta di un dato allarmante, che dovrebbe mettere in allerta tutti i consumatori da un incauto acquisto.

Infatti indossare mascherine dotate di certificazioni false potrebbe voler dire esporsi al pericolo di contagio con addosso prodotti non efficaci.

Ma come è possibile distinguere una mascherina a norma da una contraffatta?

Ecco le linee guida.

Mascherine DPI.

Per quanto riguarda le mascherine DPI la conformità ai requisiti previsti dal Regolamento UE 425/2016, è dimostrabile con la presenza sul prodotto di una marcatura CE e di un’altra serie di informazioni

Ecco che cosa dovresti trovare sulle tue prossime mascherine DPI:

  • l’identificazione della tipologia di DPI (FFP2 o FFP3);
  • i riferimenti alle norme armonizzate applicate (EN 149:2009);
  • una dichiarazione che attesta che i DPI rispettano i requisiti minimi per salute e sicurezza;
  • numero identificativo e nome dell’organismo notificato;
  • nome e indirizzo del fabbricante o del mandatario.

Naturalmente l’ente certificante deve comparire sulla lista NANDO della Commissione Europea, una piattaforma che contiene tutti i dati riguardo agli organismi di certificazione accreditati e notificati per il Regolamento UE 425/2016 e per la tipologia di DPI (Equipment providing respiratory system protection).

Dispositivi Medici.

Per quanto riguarda le mascherine chirurgiche o Dispositivi Medici la dichiarazione di conformità CE può essere emessa dal fabbricante o dal mandatario se si tratta di mascherine non sterili, mentre per quanto riguarda le mascherine sterili, la certificazione deve essere emessa da un organismo notificato.

Ecco le informazioni che dimostrano di avere a che fare con mascherine a norma:

  • marchio CE ben visibile, leggibile e indelebile;
  • riferimento alle norme armonizzate EN 14683:2019 e EN ISO 10993-1:2010;
  • classe di filtrazione della mascherina (Tipo I, Tipo II o Tipo IIR);
  • nome e indirizzo del fabbricante o del mandatario;
  • dichiarazione che attesta che le mascherine rispettano i requisiti di salute e sicurezza relativi alla Direttiva 93/42/CE.

Le mascherine DM vendute in Italia inoltre, devono essere registrate alla “Banca dati dispositivi medici”. Si tratta di un registro pubblico, nel quale è possibile individuare un articolo grazie al numero di registrazione assegnato.

Mascherina a norma DPI.

Mascherina a norma: dopo averla individuata indossala correttamente.

Grazie alle linee guida che hai potuto leggere qui sopra sarà molto più semplice individuare le mascherine più sicure, sia che tu voglia acquistare mascherine a norma colorate, o le classiche mascherine bianche.

Ricorda però, che perché le mascherine antivirus possano svolgere il loro dovere alla perfezione è indispensabile utilizzarle nel modo corretto.

Questo significa sia abbinare le giuste protezioni a determinati contesti, sia indossarle nel modo giusto.

Infatti c’è chi acquista le mascherine a norma, ma poi tiene il naso scoperto, c’è chi le abbassa e le alza in continuazione e chi le tocca sulla superficie filtrante.

Ecco, tutte queste pratiche errate possono compromettere l’efficacia delle mascherine, perciò se anche tu vuoi contribuire a fermare il coronavirus, che ci sta cambiando radicalmente il modo di vivere, dovresti seguire le linee guida che puoi trovare nel sito del Ministero della Salute.

Leggi anche: Classificazione mascherine: facciamo chiarezza.

Mascherina a norma: in conclusione.

Come hai potuto leggere in questo articolo per distinguere una mascherina a norma per il Covid da una contraffatta è sufficiente verificare che i prodotti che hai davanti siano dotati di tutte le informazioni relative alla loro sicurezza.

Ora non ti resta che attrezzarti per proteggerti dal Covid-19 in ogni contesto.

Se cerchi protezione certa sia per te che per chi ti sta intorno, ti consigliamo di optare per le mascherine FFP2 oppure per le equivalenti mascherine KN95. Nel nostro store on-line Maskhaze.it sono disponibili in varie confezioni e le potrai ricevere direttamente a casa tua in tempi rapidissimi!

Non ti resta che visitare il nostro store: su Maskhaze.it mascherine a norma e gel igienizzante per le mani sono a portata di click!